ISTRUZIONI PER LA RIMOZIONE VIRUS GUARDIA DI FINANZA

Numerosi utenti sono incappati in una pagina web su cui
– è stato fraudolentemente applicato il logo della Guardia di Finanza e
lo slogan “Insieme per la legalità” copiati dal sito istituzionale
“www.gdf.gov.it”,
–  viene detto che il computer adoperato presenta contenuti illegali
(immagini pedopornografiche e messaggi terroristici),
si chiede il pagamento di 100 euro (da eseguirsi in via elettronica)
– per il ripristino delle funzionalità dell’apparato che sarebbe stato
bloccato per ragioni preventive.

La visualizzazione del pop-up ad apertura automatica comporta
l’installazione di una serie di istruzioni maligne che compromettono il
regolare utilizzo del pc.
Se non si è esperti, è preferibile rivolgersi ad un tecnico così da ottenere la
rimozione del virus e dar corso ad altre eventuali attività di competenza
per evitare il ripetersi di episodi di questo tipo
(installazione/aggiornamento di antivirus, antimalware, firewall…).
Se si ha dimestichezza con l’informatica, per rimediare al problema è
sufficiente procedere all’esecuzione di semplici operazioni.

1-  spegnere il computer e farlo ripartire in “modalità provvisoria”
tenendo premuto (per la fase di accensione) il tasto “F8”

2- cliccare con il mouse su START (oppure AVVIO o ancora
sull’icona di Windows) posto in basso a sinistra della barra delle
applicazioni

3- all’apertura del menu a tendina verticale fare clic su “Tutti i
programmi”, così da aprire l’elenco dei software installati

4- cercare la cartella “Esecuzione automatica” e, una volta
individuata, fare clic con il mouse sull’icona corrispondente

5- sullo schermo viene visualizzata la lista dei programmi
configurati per essere avviati automaticamente all’accensione del
computer senza intervento di chi è alla tastiera

6- dovrebbe apparire, tra gli altri, il file “WPBT0.dll” oppure un file
con nome identificativo del tipo “0..exe” (il file si può presentare in altre varianti
sintattiche)

7- selezionare il file ed eliminarlo con il tasto “CANC” oppure
“DEL” o spostando il file nel cestino presente sul desktop del
computer

8- selezionare con il mouse il “cestino” sul desktop e fare clic con il
tasto destro

9- all’apertura della finestra in corrispondenza del cestino,
selezionare “svuota cestino” così da procedere alla definitiva
eliminazione del malware

10- spegnere il computer e riavviarlo normalmente, così da poter
constatare l’effettivo ripristino del regolare funzionamento
dell’apparato a disposizione

11- provvedere all’installazione (e al costante aggiornamento) di un
programma antivirus che possa preservare da futuri analoghi
inconvenienti

1 opinione riguardo a “ISTRUZIONI PER LA RIMOZIONE VIRUS GUARDIA DI FINANZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *